Vellutata di patate e fagioli al pesto

  • 40 min
  • facile

Vellutata di patate e fagioli al pesto

  • 40 min
  • facile
Vellutata di patate e fagioli al pesto

INGREDIENTI

  • 1 confezione di Pesto alla Genovese Giovanni Rana
  • 450 g di fagioli borlotti già sgranati
  • 2 patate
  • 1 cipolla bionda
  • 8 dl di brodo vegetale
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di pinoli
  • sale e pepe

INIZIA A CUCINARE

Sbucciate e affettate finemente la cipolla. Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a tocchetti. Scaldate 4 cucchiai d’olio in una pentola a pressione e unitevi la cipolla, fatela rosolare per un paio di minuti poi unite le patate e i fagioli; coprite col brodo e chiudete il coperchio. Dal momento del fischio abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per 35 minuti circa. Se non usate la pentola a pressione cuocete a fuoco coperto per circa un’ora dal momento dell’ebollizione.

Nel frattempo tostate i pinoli in una padellina antiaderente senza condimento per 2 o 3 minuti finché saranno dorati.

A fine cottura regolate di sale e pepe; tenete da parte qualche fagiolo per la guarnizione finale e passate il resto con un frullatore a immersione. Regolate la densità della vellutata aggiungendo, se necessario, un po’ di brodo o acqua. Suddividete la vellutata nei piatti, conditela col Pesto alla Genovese Giovanni Rana, guarnite ogni porzione con i pinoli tostati e i fagioli tenuti da parte e servite.

INGREDIENTI

PORZIONI
- +
  • 1 confezione di Pesto alla Genovese Giovanni Rana
  • 450 g di fagioli borlotti già sgranati
  • 2 patate
  • 1 cipolla bionda
  • 8 dl di brodo vegetale
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di pinoli
  • - sale e pepe

INIZIA A CUCINARE

Sbucciate e affettate finemente la cipolla. Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a tocchetti. Scaldate 4 cucchiai d’olio in una pentola a pressione e unitevi la cipolla, fatela rosolare per un paio di minuti poi unite le patate e i fagioli; coprite col brodo e chiudete il coperchio. Dal momento del fischio abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per 35 minuti circa. Se non usate la pentola a pressione cuocete a fuoco coperto per circa un’ora dal momento dell’ebollizione.

Nel frattempo tostate i pinoli in una padellina antiaderente senza condimento per 2 o 3 minuti finché saranno dorati.

A fine cottura regolate di sale e pepe; tenete da parte qualche fagiolo per la guarnizione finale e passate il resto con un frullatore a immersione. Regolate la densità della vellutata aggiungendo, se necessario, un po’ di brodo o acqua. Suddividete la vellutata nei piatti, conditela col Pesto alla Genovese Giovanni Rana, guarnite ogni porzione con i pinoli tostati e i fagioli tenuti da parte e servite.